Binance perde la maggior parte degli utenti per il KYC

L'exchange Binance ha perso quasi il 90% dei suoi clienti dopo aver implementato KYC per prevenire il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo.

binance exchange KYC

La notizia pubblicata da Coindesk arriva dopo che Binance, uno dei più grandi exchange di criptovalute al mondo, ha già adottato una serie di misure per rispettare la maggior parte delle normative internazionali in materia di finanziamento al terrorismo e antiriciclaggio. Nel luglio 2021, i rappresentanti di Binance hanno deciso di ridurre la quantità massima di Bitcoin che i clienti che non rispettano la loro politica KYC possono prelevare, da 2 BTC a 0,06 BTC.

Tuttavia, secondo il Compliance Officer di Binance, Tigran Gambaryan, la mossa è costata all'exchange "miliardi di entrate".

Exchange affidabili

Poiché il trading di criptovalute è crescito moltissimo negli ultimi due anni, alimentato dall'aumento dell'interesse dei clienti per metodi di pagamento alternativi e asset digitali, molti exchange hanno deciso di guadagnare la fiducia dei clienti con bonus di iscrizione, commissioni basse, e tassi di cambio interessanti. Lanciato nel 2017 e con sede nelle Isole Cayman, un popolare paradiso fiscale, Binance è diventato l'exchange di criptovalute con il più grande volume di scambio al mondo, in termini di volume di scambi giornalieri di criptovalute.

La società è considerata un exchange sicuro che consente la protezione dell'account dell'utente tramite l'autenticazione a due fattori (2FA), ma ciò non ha fermato un grave attacco informatico nel 2019, che ha portato al furto di oltre 7.000 BTC dal suo hot wallet.

Poche ore dopo la pubblicazione della notizia in cui si affermava che Binance aveva perso il 90% dei suoi clienti, il CEO di Binance, Changpeng Zhao, si è rivolto a Twitter per definire la cifra una "citazione errata" ha dichiarato:

È una citazione completamente errata. Guarda i numeri…

Antiriciclaggio AML

Poiché gli exchange di criptovalute fanno molto affidamento sulla privacy, la maggior parte delle piattaforme di scambio ha guardato dall'altra parte durante l'acquisizione di nuovi clienti, richiedendo raramente informazioni personali per conformarsi alle normative internazionali antiriciclaggio (AML). Binance non si è comportato diversamente ma, nel tentativo di acquisire credibilità, ha implementato un processo di onboarding più sicuro che mira a fornire protezione ai clienti rispettando l'AML e scoraggiando eventuali casi di tentativi di frode, finanziamento del terrorismo e attività illegali.

Secondo una ricerca condotta dalla società, l'importo dei fondi illegali introdotti viene pesato rispetto al volume complessivo dello scambio. Tuttavia, la società ammette che alcuni dei fondi nei portafogli dei suoi clienti potrebbero provenire da attività illecite, che è la principale preoccupazione delle autorità mondiali che vigilano sul sistema bancario e i mercati finanziari e il motivo principale per cui queste piattaforme di scambio fanno molto affidamento sulla protezione dell'identità del cliente.

Binance ha detronizzato Coinbase diventando l'exchange con il maggior numero di Bitcoin detenuti a livello globale, beneficiando di maggiori investimenti pubblicitari e diventando regolamentato in vari mercati in tutto il mondo tra cui Bahrain, Dubai, Spagna, Francia e Italia.