Banca Generali sempre più sostenibile

Banca Generali insieme a Reply lancia una challenge per gli investimenti sostenibili. Tra i partners dell'iniziativa anche MainStreet Partners e MIP Polimi.
Maria Comotti avatar
Maria Comotti
Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e uso la curiosità come lente di ingrandimento
banca generali ESG

Dopo un anno che ha visto crescere gli investimenti sostenibili in tutta Europa, poiché maggiormente resilienti alle intemperanze dei mercati e con una migliore capacità di minimizzare i rischi nei portafogli, prosegue incessante l'impegno di Banca Generali nell'alimentare e agevolare l'interesse dei propri clienti per gli strumenti d'investimento ESG (Environmental, Social, Governance) e nel condividere la propria solida esperienza in questo ambito: non è un caso che la banca guidata da Gian Maria Mossa sia stata nominata “Best ESG Private Banking Solutions 2020” dalla rivista inglese Capital Finance International.

Già nel 2019 Banca Generali aveva lanciato una serie di strumenti volti ad agevolare la costruzione di un portafoglio rivolto alle tematiche dell’investimento sostenibile. In particolare, la piattaforma sviluppata in collaborazione con MainStreet Partners (società londinese specializzata nell'advisory su investimenti sostenibili) permette tramite un algoritmo proprietario di misurare prodotti, ricercare investimenti sostenibili, valutare risultati, personalizzare portafogli e conoscere con precisione le caratteristiche di ciascun fondo.

I clienti di Banca Generali hanno dimostrato grande interesse per queste soluzioni, tanto che nel 2020 le masse investite in soluzioni ESG hanno raggiunto i 4,87 miliardi di euro, risultato che a fine 2020 porta le masse gestite investite in soluzioni Esg al 13% delle masse totali, un dato già superiore al traguardo del 10% definito come obiettivo da raggiungere a fine 2021.

L'impegno di Banca Generali per investimenti che siano anche sostenibili si esplica anche in iniziative rivolte a studenti e giovani professionisti, come l'Investment Challenge lanciato da Reply, di cui la prima private bank italiana è partner per il secondo anno consecutivo, insieme a MainStreet Partners e MIP Politecnico di Milano Graduate School of Business.

Ai partecipanti non solo sarà richiesto di realizzare piani di investimento, ma di farlo in maniera sostenibile: avranno a disposizione un capitale virtuale di 1 milione di dollari da investire in tempo reale nel mercato statunitense. Oltre ad approfondire le proprie conoscenze in materia di rating ESG, la competizione consentirà ai partecipanti di ampliare le competenze di finanza generale e sugli investimenti anche tramite webinar online, pillole di apprendimento e test.

Alla fase di iscrizione (dall’8 fino al 16 aprile), seguirà dal 19 al 30 aprile quella di qualifica. Solo i primi 100 investitori che otterranno i migliori profitti adottando principi ESG potranno accedere al round finale (12-14 maggio) in cui una giuria premierà i primi tre vincitori.

Maria Comotti avatar
Maria Comotti

Giornalista e mamma, trasformo le mie passioni in scrittura e utilizzo la curiosità come lente di ingrandimento del reale. Cresciuta professionalmente nel quotidiano .Com dove mi occupavo di raccontare il mondo della pubblicità, del marketing e degli eventi, ho poi collaborato con Il Sole 24 Ore, Il Mondo e altre testate economiche. Ora scrivo anche di design, architettura, running e fintech.