Posts for author salvatore-grisanti

Il private banking incontra il fintech

Euclidea

Quando si parla o si scrive di fintech le definizioni e gli aggettivi si sprecano, a differenti punti di osservazione corrispondono altrettanti punti di focalizzazione (tecnologia, disintermediazione…). Qualsiasi sia il punto di vista, comunque, i principali interpreti di questa nuova fase si sono ritrovati di fronte alla medesima volontà: stravolgere lo status quo dei servizi finanziari.


Continue reading »

Il rating in tasca con modeFinance

modefinance-screenshot.jpg

L’evoluzione che sta interessando il mondo dei servizi finanziari, in tutti i suoi aspetti, sta portando con sé “una nuova normalità” nel rapporto degli utenti con gli stessi servizi. Sebbene qualcuno lamenti la scarsa interazione umana nelle soluzioni fintech, queste ultime sono riuscite (e continuano a migliorarsi in questo) a ridurre le distanze dall’utente, e soprattutto per l’utente: l’uso della tecnologia permette di avere un numero maggiore di interazioni, una maggiore facilità delle stesse, e conseguentemente una maggiore rispondenza del servizio al bisogno.

Continue reading »

Tutti a lezione da Sestertium!

Sestertium

Non ricordo neanche quante volte, in questi ultimi mesi, mi è capitato di imbattermi in qualche pubblicazione sul livello di cultura finanziaria degli italiani: “ignoranti”, “arroganti”, “poco propensi a pagare un servizio di consulenza”, “maggiormente disposti a fidarsi dei consigli di amici e parenti”.

E chi più ne ha, più ne metta!

Pensandoci giusto un attimo in più però, sarebbe stata sufficiente una grossolana addizione dei miliardi di risparmi bruciati negli ultimi anni per rendersi conto che proprio bene non eravamo/siamo messi; le recenti esperienze sono state l’ultima conferma dell’evidenza che l’ingente mole di risparmi italiani si reggesse su un unico debole pilastro: la fiducia.

Continue reading »

I robo advisor italiani e altri servizi di investimento

investment-coins.jpg

L’Italia, terra di innovatori e banchieri non sta facendo mancare il proprio contributo al processo di rivoluzione che sta interessando il mondo finanziario; ripartendo dai bisogni della clientela, ed interpretando un bisogno di centralità degli stessi, sono stati reinterpretati il modo di concepire e distribuire i servizi finanziari in ogni sua manifestazione, dall’advisory al trading.
Utilizzando come paradigma la condivisione delle conoscenze sono stati proposti servizi altamente personalizzati e personalizzabili in grado di soddisfare tutti i palati.
A farla da padrone sono i servizi di consulenza, anche questi, proposti in diverse forme. Ma vediamo di capirci qualcosa in più.

Continue reading »