Finanziamenti alle PMI? L’alternativa al canale bancario è una piattaforma fintech

PrestaCap

Il P2P lending sta lentamente rivoluzionando le regole del gioco in tema di finanziamenti, tanto ai privati che alle imprese, venendo a creare alternative reali al settore bancario. Si tratta di soluzioni che, coniugando tecnologia e innovazione consentono di erogare servizi, prima di competenza unica delle banche, con una marcia in più.

Continue reading »

Amazon segue Facebook e diventa una banca

Facebook Money

Lo scorso novembre Facebook ha ottenuto una licenza bancaria dalla Banca Centrale Irlandese che gli permette di proporsi come intermediario creditizio, ente di deposito e operatore dei pagamenti in tutta l’Unione Europea.

Facebook è stato il primo gigante tecnologico a fare una scelta strategica di questo tipo, i commentatori del settore sono anni che parlavano di questa possibilità e presto altre multinazionali tech potrebbero seguire (Google, Apple, Samsung, etc.).

Continue reading »

Il Fintech permette alle aziende italiane di migliorare la gestione dei rischi finanziari

Smiling Teacher

Nel 2015 le aziende italiane hanno “lasciato sul tappeto” circa 2,6 miliardi di Euro per perdite su cambi. Nonostante ciò in Italia le aziende ricorrono solo in minima parte alle coperture finanziarie. Nel 2016 le aziende italiane hanno attivato solo 147 miliardi di Usd di coperture forward contro i 451 della Germania, i 394 della Francia e i 255 dell’Olanda.

Continue reading »

Fintech: opportunità e minacce per il settore bancario

Finger of god

In un futuro ormai non più lontano la scelta delle startup non sarà più un fenomeno circoscritto ad un numero limitato di precursori, affini con le innovazioni tecnologiche, ma sempre più users potranno gustare il potenziale offerto sul palmo della propria mano. Negli ultimi anni il settore finanziario sta subendo diverse trasformazioni condizionate da fattori sociali, culturali e tecnologici. Proprio in questo scenario, di grande stagnazione, vediamo come protagonista la tecno-finanza o meglio il fintech.

Continue reading »